sabato 20 marzo 2010

“Il campanile rischia di crollare”

Vi proponiamo l'articolo di Sara Pandolfi uscito nell'edizione odierna
del Corriere di Rieti
MAGLIANO SABINA - Il campanile della chiesetta di San Michele rischia il crollo e nessuno sembra curarsi di metterlo in sicurezza. Una situazione messa sotto i riflettori dall'associazione nazionale vigili del fuoco in congedo di Magliano che, nei giorni scorsi, ha inviato una lettera al Comune (protocollata il 5 marzo), attestante la situazione. "Nessuno si è curato di rispondere", ha dichiarato il presidente della delegazione di Magliano Pietro Galadini. L'attenzione da parte del gruppo, che sul territorio svolge anche le mansioni di protezione civile, si è accesa in seguito alle osservazioni sullo stato in cui versa il campanile della piccola chiesetta, ormai non più utilizzata per le celebrazioni, ma che sorge proprio alle porte d'ingresso del centro storico e dove, oltre al quotidiano passaggio di vetture e pedoni, il sabato mattina si svolge il mercato settimanale. La struttura, come è stato riportato nella lettera inviata all'attenzione del sindaco Graziani, "versa in una situazione preoccupante. Il campanile ad un controllo visivo esterno - prosegue lo scritto - sembra interessato al possibile crollo e al distacco di parti murarie, se non addirittura all’intero crollo della struttura". La valutazione fatta dai membri dell'associazione si baserebbe perciò alla vista di una serie di crepe verticali e alla mancanza di alcune parti in muratura, motivo per il quale si chiede al Comune una verifica urgente della situazione e una conseguente messa in sicurezza. "La situazione del campanile di San Michele non è così preoccupante - ha risposto il sindaco Alfredo Graziani -. A Magliano, come in tutte le altre città e in tutti gli altri comuni con un passato romanico, e che conservano ancora edifici dell'epoca, come il nostro caso, esistono tante altre strutture a rischio. Non c’è una particolare situazione di pericolo imminente che riguarda l'area e chi vi abita o vi transita. La segnalazione che mi è arrivata è stata acquisita ed inserita nel fascicolo con tutte quelle situazioni comunali per le quali crediamo necessario effettuare una verifica. Sarà ora compito dei vigili del fuoco effettuare un futuro sopraluogo e prendere una decisione"

Sara Pandolfi

21 commenti:

  1. Dopo che li hanno sfrattati da via Roma è scattata la rappresaglia.

    RispondiElimina
  2. Crollano i campaili delle chiese, crollano le vendite dei negozi, crollano le scarpate lungo le strade, crolla l'edificio scolastico e spero presto, molto presto, crollerà anche questa disgrazia, questa "piaga" che il signore dio ci ha voluto regalare.
    Leggete la dichiarazione del sindaco in merito al possibile crollo del campanile e rendetevi conto in quali mani ci avete messo:

    "La segnalazione che mi è arrivata è stata acquisita ed inserita nel fascicolo con tutte quelle situazioni comunali per le quali crediamo necessario effettuare una verifica. Sarà ora compito dei vigili del fuoco effettuare un futuro sopraluogo e prendere una decisione".

    Capite? anzichè mobilitarsi immediatamente nel porre in sicurezza, magari delimitando l'area con delle transenne, si giustifica affermando di avere provveduto di porre agli "atti" quelle denunce e che soltanto in futuro interverranno i pompieri...
    Ma se nel frattempo cade qualche coppo o mattone in testa a qualcuno?
    Non mi stancherò mai mandargli a dire irresponsabili, inconcludenti, ignoranti, incapaci.

    RispondiElimina
  3. E avrebbe dovuto fare quelle cose perchè degli incompetenti lo hanno segnalato? Ma mi faccia il piacere e non dica stupidaggini per cortesia.

    RispondiElimina
  4. Ma il prete in questo paese dove e' andato a finire? La curia locale non ha interesse al problema o si limita solo a fondersi con sindaci e giovani trombatini?

    RispondiElimina
  5. Ma questi Vigli del Fuoco in congedo chi sono? Quante persone ne fanno parte? Hanno fatto davvero i pompieri? Oppure è l'ennesima associazione fatta per altri scopi e di vigili in pensione non c'è nemmeno l'ombra?

    RispondiElimina
  6. esistenti o no è un bene che controllino. altro che piscine o pozze su in pineta, mentre a magliano si parla di terrtitorio con assessori regionali e giunta in pompa magna è qualche settimana che un strada è a rischio frana. ma questo sindaco che cosa sta facendo?????????

    RispondiElimina
  7. Lorenzo Ballanti (Anvvfc)21 marzo 2010 10:43

    Dal tuo “commento” Anonimo delle 7.54 (e ti consiglio di dormire di più la mattina, specie la domenica, così eviti di fare brutte figure, e ti si riposa di più il cervello) denoto che sei tu quello che scrivi “per altri motivi”. Nelle tue domande c’è l’ignoranza tipica di chi non conosce niente e nulla della realtà dei fatti e delle cose. L’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo (Anvvfc) che fa parte con la sua Delegazione di Magliano Sabina della Protezione Civile Nazionale, e che presto ingloberà tutte quelle piccole associazioni comunali nate come dici tu “per altri scopi” (p. es: agli Enti Locali per gestire, se pur pochi, dei contributi), non è detto che debba essere formata solo da Vigili in pensione (che pur ci stanno), bensì aperta a tutti i volontari, che partecipano a continui corsi di formazione,
    Per quello che mi riguarda personalmente, io sono in pensione, con un bagaglio notevole di esperienza avendo partecipato, quando ero in servizio, ai soccorsi delle zone terremotate del Belice, dell’Irpinia e del Friuli e nel soccorso e recupero di vite umane durante valanghe e naufragi. Tra i miei collaboratori vi sono persone che hanno fatto esperienze in altri campi strettamente collegati all’attività che svolgiamo, tra i quali, caro Anonimo delle 21.05, imprenditori edili specializzati e certificati in recupero e restauro di strutture antiche. Perciò non vedo perché, con tutto il rispetto che ho per loro, dovremmo essere per forza Vigili del Fuoco. E comunque, per fare una segnalazione di un’emergenza qualsiasi, non servono competenze specifiche, può farlo un cittadino qualsiasi con un pizzico di amor sociale e, per esempio, tu non lo hai fatto.
    Per quanto riguarda l’Anonimo che parla di rappresaglia, beh, spero stia scherzando perché se è convinto di quello che dice, che non ha né capo né coda, dovrebbe seriamente preoccuparsi della sua salute (e non fisica). La nostra segnalazione viene dopo molto tempo dall’invito a lasciare i locali dell’Associazione, cosa che stiamo tranquillamente attivando. Vi rendete conto se ogni persona o associazione costretta a lasciare dei locali facesse “rappresaglia” contro i proprietari, cosa succederebbe?
    Certo che nascosti dietro l’anonimato se ne dicono di stupidaggini!
    Come vedete ho cercato (anche se non vale la pena) di rispondere a tutti gli anonimi conigli/serpe rintanati in questo post, nella speranza che comincino a fare pure loro qualcosa per questo Paese. Certo, sappiamo che siete quello che siete, ma la speranza è l’ultima a morire.

    RispondiElimina
  8. un complimento a ballanti per la sua accurata esposizione.
    molti, e solo da una parte ormai, vedono nemici ovunque.
    la loro mentalità è limitata perchè si trovano spalle al muro e con l'acqua alla gola.
    finiti i finanziamenti provinciali e regionali intavolati nel passato dalla tanto schifata giunta lini e concessi da partiti a sinistra vedrete come correranno a cercare aiuto, ma politico.
    di tanti progetti che hanno sparato grasso se cola se riusciranno a fare quella pozza su in pineta.

    RispondiElimina
  9. Ma vi risulta che la Regione debba finanziare solo amministrazioni amiche? Se guardiamo cosa hanno fatto fino ad adesso a me non sembra proprio che sia così. Sarebbe gravissimo se lo facessero perchè i finanziamenti si concedono in base a parametri uguali per tutti e per averli si devono avere i requisiti.
    Se facessero come qualcuno dice o vorrebbe sarebbero dei delinquenti.
    Ma all'ignoranza non c'è mai limite e allora basta dire qualsiasi scemenza.

    RispondiElimina
  10. io dico solo che il peso politico ha un suo valore e gli amministratori di oggi non ne hanno molto. E poi non mi sembra di affermare una falsità se dico che questa regione e questa provincia hanno dei meriti anche attraverso l'amministrazione lini per i lavori che sono in cantiere ora

    RispondiElimina
  11. Però la gente non sembra pensarla così. Puoi credere quello che vuoi ma il tempo ha dato dimostrazione del superamento degli schemi e credo di poter affermare che non sarà difficile tornare a governare Magliano.

    RispondiElimina
  12. Ma torniamo al tema, secondo voi, cosa dovrebbe fare un Sindaco dopo una segnalazione di pericolo?

    Rispondere?
    (la segnalazione è stata fatta il 5/marzo e come tutte le altre segnalazioni, mai una risposta)

    Attivarsi con azioni propedeutiche?

    Fare una cartellina, metterci dentro la segnalazione e aggiungerla alle altre accumulate sul tavolo, in attesa che qualcuno se ne interessi?

    E se veramente si verificasse una caduta di mattoni o peggio del campanile, con chi ce la prendiamo, con quelli che hanno segnalato, o con chi ha ritenuto di non dover far niente?

    Per l'anonimo delle 21.05;
    Lei pensa che un dentista abbia la competenza per valutare l'eventuale pericolo di una struttura edile e invece chi lo ha segnalato non ne abbia le competenze?

    RispondiElimina
  13. E' strumentale che un gruppo che si vanta di essere fatto da Vigili del Fuoco in congedo abbia mandato la segnalazione al comune invece di mandarla ai Vigili del Fuoco veri. vede signor Galadini, quello che lei fa non lo fa perchè ci crede ma solo per dare fastidio ai suoi nemici. In questo modo si è inimicato il 99% dei maglianesi. Ma lei pensa davvero che in questo paese portino tutti l'anello al naso? se fosse stato vero che lei voleva fare il bene di Magliano si sarebbe comportato diversamente e io ho invece il timore che lei abbia sempre cercato di farsi solo i fatti suoi. Ma lei nella sua caccia fotografica come mai ha visto il campanile della chiesa solo dopo che le hanno dato lo sfratto da Via Roma? Eppure è così da tanti anni. Via, la finisca di prendere per culo i Maglianesi. Sono stati troppo buoni con lei. Fino ad ora.

    RispondiElimina
  14. Lei sta continuando ad andare fuori tema e dimostra di essere distratto, solo perchè risponde per partito preso invece di pensare all'oggetto del pericolo.
    Se vuole può andare sul blog TERRA e si accorgerà a chi abbiamo fatto la segnalazione.
    Lei pensa che io abbia qualche interesse a Magliano?
    Forse le conviene informarsi su quello che faccio e dove lavoro.
    Guardi che se non fosse per le segnalazioni che abbiamo fatto in questi anni la situazione a Magliano non sarebbe cambiata, anzi le dico che se non fosse per noi Alfredo non sarebbe Sindaco e Lini non sarebbe stato gettato insieme all'acqua sporca.
    Capisco la sua incazzatura, visto che non fà più affari con la Masan, ma si accontenti, dopotutto sono meglio i tacchini, si guadagna meno, ma si rischia anche meno e poi a Natale un bel tacchino in tavola fa sempre piacere, l'importante che sono prodotti a Magliano, perciò "DI QUALITA'"
    Dimenticavo, la segnalazione è stata fatta il 5/marzo e noi non siamo ancora stati sfrattati, ma questi non sono fatti che la dovrebbero riguardare.

    RispondiElimina
  15. Senza anelli al naso21 marzo 2010 18:09

    Bravo Galadini, non perdono mai occasione per fare brutte figure.
    Certo che sono innervositi, con le vostre segnalazioni, nel tempo, hanno perso gli agganci per i loro AFFARI.

    RispondiElimina
  16. Io avrei voluto vedere il sindaco in questione premunirsi di tutte le cautele possibili pur di salvaguardare la incolumità dei cittadini, proprio come fatto per l'edificio scolastico con i bambini.
    Ho scritto su aprile anche altre cose non meno gravi; c'è una frana a ridosso di un immobile senza che questa fosse stata rimossa, delle gravi lesioni sull'asfalto semplicemente rattoppati come fossero buche, una parte di porta s. croce con il muro crollato e senza protezioni, così come un profondo pozzo medioevale nei pressi e al bordo della strada che conduce a pomponio completamente scoperto e non protetto.
    E questo anonimo cerca pure giustificazioni anziché chiedere scusa e comportarsi di conseguensa.
    Ma arivattene al tuo vocabolo, li si che potresti fare il capo villaggio insieme allo stregone.

    RispondiElimina
  17. Mi risulta però che era lei il socio di Dami. O sbaglio? Si raccontano anche altre storie signor Galadini. Le ripeto che i maglianesi non hanno tutti l'anello al naso che lei vorrebbe avessereo. racconti ai maglianesi i suoi rapporti con Civita e perchè nemmeno la la possono vedere. Sul fatto che lei non lavori a Magliano può anche essere che il suo scopo abbia fallito. O no?

    RispondiElimina
  18. A.n.o.n.i.m.o.21 marzo 2010 21:42

    Ancora sta staoria de Dami. Non sapete più dove attaccavve ( io lo saprei). Ma come ve lo deve dì, in turco, quante volte ce l'ha spiegato.
    Quando ha capito quello che faceva Dami lo ha mollato e voi, invece, ve lo siete ben preso e state prendendo ancora le sue difese (vedi decadenza voluta di parte civile al processo). Ma state in campana, la storia delle Masan non è ancora finita.

    RispondiElimina
  19. Al sig Anonimo Tacchino di cognome, perchè non ci racconta di più su Galadini, visto che Lei sà tante cose, forse è la sua capo ufficio di Roma che Le dà tante informazioni?

    RispondiElimina
  20. forse non avete capito. la gente visita sabinamente con frequenza. su sabinamente tutto tace per colpa del meccanismo di commenti che hanno inserito per rintracciare qualche furbetto. non essendoci polemica anche la giunta fa spallucce e non risponde e il problema va alla deriva. hanno azzittito ogni voce. gridiamo in faccia a loro la voglia di libertà e di informazione

    RispondiElimina
  21. "Fascistamente" non credo lo abbia zittito nessuno, sono state invece le loro (di due?) scelte, vogliamo definirle di indirizzo discutibile?
    Discutibile poiché ambiguo e codino, troppo sbilanciato verso la difesa di un determinato integralismo cattolico.
    Con in più, l'allineamento a quell'altra bacheca del comune denominata MI.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione