sabato 11 dicembre 2010

11 Dicembre, in diretta dai cortei




-----I treni speciali, 1.500 pullman
Solo l’organizzazione centrale del partito, in collegamento con le strutture regionali, ha predisposto 18 treni speciali, 1.500 pullman, due navi. Altri militanti e simpatizzanti arriveranno a Roma con mezzi propri. Due treni e 15 pullman raggiungeranno Roma dalla Sicilia. Da Piemonte e Basilicata sono state organizzate anche due bande musicali, che si uniranno ai due cortei, ai quali parteciperanno anche una rappresentanza del forum immigrazione del Pd, dei giovani democratici e del forum donne. Dal Piemonte, poi, arriveranno anche 20 pullman del Movimento dei moderati. Dalle Marche i militanti arriveranno vestiti con i giubbetti catarifrangenti.
-----Arrivano Camusso ed Epifani
Susanna Camusso e Guglielmo Epifani sono giunti insieme alla manifestazione del Pd a Roma. La Camusso, seguita a pochi passi da Epifani, ha attraversato il corteo partito da piazza della Repubblica, accolta da un applauso calorosissimo.
-----Rosi Bindi: oggi cartellino giallo,martedì cartellino rossoAnche
-----Diliberto alla manifestazione
"Questa e' la piazza del Pd. Noi siamo qui per portare un saluto e per creare unitariamente un'alternativa a Berlusconi".
-----Marini: non vedospaccature nel Pd
Nessuna spaccatura in vista nel Pd. Ad assicurarlo e' stato Franco Marini, a margine della manifestazione del Partito democratico a Roma. "Non vedo questo malessere", ha assicurato l'ex presidente del Senato rispondendo ad una domanda sulle fibrillazioni fra gli ex popolari. "Qui ci siamo tutti, non ce n'e' uno che non condivida la linea", ha insistito.
-----Franceschini: «C'è tanta genteche vuole voltare pagina»
"Qui c'è tanta gente che vuole voltare pagina - prosegue il capogruppo democratico - e spera che martedì arrivi una primavera con qualche mese di anticipo...".
-----Finocchiaro:c'è una schiarita Nel clima torbido della politica italiana in questo momento la manifestazione del Pd è una schiarita. Così Anna Finocchiaro descrive l'iniziativa promossa dal Pd oggi a Roma. "Il Pd scende in campo alla vigilia del voto di fiducia algoverno per far vedere che c'è un'Italia che vuole cambiare, che questo non è Paese stanco e sfiduciato ma che nutre speranza - ha detto la capogruppo del Pd al Senato -. C'è la consapevolezza, che a volte sfugge agli osservatori, che senza il Pd il cambiamento in Italia semplicemente non è possibile".
-----Arriva Bersani Il segretario Pd si affaccia nel corteo acclamato dalla gente. Ressa di giornalisti e tv intorno all'ex ministro. «La compravendita di parlamentari è un vero schifo...».
-----E' partito il corteodi Piazza della Repubblica Aperto dal camion dei Giovani democratici, presenza sempre più forte, con le sue bandiere arancioni, tra le macchie di colore del corteo, è partito il serpentone del Pd. Musica di Nina Zilli, Jovanotti, Nannini e l'immancabile Bella Ciao dei Modena City Ramblers che ha scatenato l'entusiasmo di tutti.
-----In marcia tanti giovani,ma anche tanti "capelli bianchi".Come secondo spezzone "musicale" del corteo ecco la banda di ottoni di Torino Mirafiori che intona l'Internazionale.
-----Piazza della Repubblica gremita: «Berlusconi vattene»Pensionati studenti, immigrati, precari, laureati disoccupati, piazza della Repuibblica è piena di manifestanti. Un cartello avverte Berlusconi: «La pazienza del popolo è la mangiatoia del tiranno, vattene». La voce comune della piazza è rivolta anche al Pd. «E' bene essere qui, ma il partito alzi al voce». Enrico Letta denuncia: «Comuqne vada il 14, questa maggioranza è finita, non c'è più».
-----Orfini: «Con questo governola cultura non sopravviverà» Gli fa eco Matteo Orfini: «Con Berlusconi non dimentichiamo che c'è toccato in sorte anche Bondi. Con loro e la loro politica, tra tagli e commissari alle soprindendenze che spendono male i soldi, la cultura e lo spettacolo non sopravviveranno, e ricordiamo che si parla di lavoratori». Il corteo si sta già muovendo, al gente preme per partire.
-----Cioffredi: «Avviso sfrattoanche per Alemanno»"Mai come ora è giustificato l'allarme. A Roma assistiamo a segni inequivocabili di disfacimento sociale: perdita di senso civico, corruzione pubblica e privata, disprezzo della legalità e dell'uguaglianza, impunità per i forti e costrizione per i deboli, libertà come privilegi e non come diritti. Parentopoli e' solo la manifestazione piu' arrogante e volgare di un sindaco che sta spegnendo Roma".
-----Gli slogan: ''Arcore, har(d)core'',E' Silvio Berlusconi il bersaglio preferito degli slogan, degli striscioni e delle vignette portate in piazza a Roma dai manifestanti del Pd. Dalle vicende di gossip, che hanno coinvolto il premier, su un cartello di legge ''Arcore, har(d)core'', mentre su un altro portato al collo di una signora, il personaggio dei fumetti, Mafalda, dice ''Silvio, sono minorenne, chiamami'', all'empasse del governo fino ad arrivare al tema del potere mediatico attraverso le televisioni. ''Tg1, Tg2, Tg4, Tg5 e Studio aperto, sudditi e complici del Nano'', ''e mo basta veramente pero''', ''i livornesi ad Arcore non ci vanno'', ma anche un disegno dello stivale d'Italia che tira un calcio a Berlusconi con la scritta ''ci consenta''.
-----Sindaci vestiti da Merlino: «Non siamo dei maghi»Vestiti da maghi con tanto di cappelli a punta neri, come Merlino, e con al collo dei cartelli su cui c'e' scritto: ''i sindaci non sono dei maghi, Tremonti vieni a far tornare i conti''. Cosi' stanno manifestando otto sindaci della provincia di Pisa durante il corteo organizzato oggi a Roma dal Partito democratico.
-----Livia Turco: questa piazza vuole una bella politica''Sono molto felice di tutta questa gente, soprattutto dei giovani. Felice di essere qui a manifestare con gli immigrati. Questa piazza rappresenta un'Italia bella. Un'Italia che vuole una bella politica''.

Nessun commento:

Posta un commento

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione