mercoledì 29 dicembre 2010

Un grandissimo risultato del PD a favore dei disabili del Lazio

Il ticket del 30% non verrà più chiesto ai disabili con reddito inferiore a 13mila euro e ai minori di 18 anni con handicap che abbiano un reddito Isee familiare non superiore a 26mila euro annue.
Grazie all’intervento del Partito Democratico saranno 16 i milioni destinati a porre fine alla sconcezza di richieste di pagamento anche a chi non poteva permetterselo per curarsi o anche soltanto per seguire terapie riabilitative essenziali alla propria salute. Una tassa vergognosa che ha messo in grave difficoltà anche le strutture che erogano le prestazioni. È il grande risultato di una battaglia che abbiamo condotto nelle piazze e nelle sedi istituzionali competenti. Quanto deciso in Consiglio regionale è una vittoria di civiltà per i disabili e per le loro famiglie che sento il dovere di ringraziare. Ci hanno aiutato a raccogliere oltre cinquemila firme che hanno definitivamente spalancato gli occhi al centrodestra sul problema che stavano vivendo le persone con handicap nella nostra regione. Ora va tenuto alto il livello di guardia per far sì che una maggioranza regionale ormai allo sbando garantisca la piena attuazione del provvedimento e finalmente sia pronta a discutere nel merito la nuova proposta di legge che ho presentato in Consiglio regionale sul riordino del sistema sociosanitario del Lazio”.

Tonino D'Annibale

6 commenti:

  1. veramente complimenti!
    questi sono veri successi che aiutano la gente comune la gente come noi altro che commedie e buffonate

    RispondiElimina
  2. ma lo sapevate voi che a magliano c'è un......AUTODROMO??????!!!!!!
    assessore teodori, lei che deve relazionare, ci spieghi meglio

    RispondiElimina
  3. un autodromo????
    ovvero?
    questa davvero e' nuova!
    In un paese dove non c'e' nemmeno un'amministrazione c'e' un autodromo?

    RispondiElimina
  4. grandi, grandi, io e sicuramente molte persone con disabilta'non possiamo far altro che dirvi GRAZIE

    RispondiElimina
  5. le rughe, vi dice niente?

    RispondiElimina
  6. Sapete che questo sempre scontento ed irascibile "aprile" non ve le manda lisce tanto facilmente.
    Giusto informare la gente, la gente santodio la gente, compresi i lettori del blog, dello scampato pericolo per merito del gruppo PD; ma trasformare in vittoria una riconferma di una legge già esistente che già garantiva tali prestazioni mi sembra limitativo per noi progressisti non è vero?

    Ecco perché nel tempo tanti diritti conquistati si sono via via persi.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione