mercoledì 23 febbraio 2011

Ospedale: chi tutela i maglianesi?




Come è possibile sentire anche da questo video della seduta del consiglio regionale del 3 novembre 2010, il "Cicchetti pensiero" in merito alla situazione dell'ospedale di Magliano Sabina, e più in generale del piano di riordino sanitario della Polverini, è chiaro e traparente.
"C'è un destino migliore per la sanità del Lazio ed è scritto in questo progetto, ed è per questo che noi Presidente aderiamo alla sua iniziativa"; queste le parole di Cicchetti in quella sede.
Che cosa è andato a fare dalla Polverini consigliere Cicchetti all'incontro fissato con il sindaco Graziani e il Senatore Cicolani?
E' andato a prendere le difese di un popolo che ha "una mentalità un pò chiusa" come lei l'ha definita?
Se è così poteva risparmiarsi lo scomodo.


E' passata una settimana dalla pubblicazione su questo blog dell'intervista a Cicchetti su un'emittente televisiva privata di Rieti, e dopo una settimana il sindaco Graziani non soltanto non si è degnato di ascoltare queste parole, ma non ha nemmeno preso una posizione in difesa della cittadinanza maglianese, offesa da tali affermazioni, e della lotta per l'ospedale che egli stesso ha perseguito in questi mesi.
Evidentemente il sindaco è in difficoltà e pur di non chiedere le dimissioni del suo amico e referente politico del centrodestra (vedi le foto della manifestazione pro Cicchetti del 23 giugno 2010 a Rieti in cui era presente Graziani insieme agli esponenti del PdL reatino), preferisce non guardare l'intervista.
Giunti a questo punto se ne sono dette tante ma nessuno di questa maggioranza ha dimostrato di essere vicino quanto meno ai maglianesi e di tutelare la dignità di tutti noi.
Il vicesindaco Di Giamberardino (UDC) ha sventolato la possibilità di strappare tutte le tessere del partito da parte degli esponenti centristi maglianesi, ma fino ad oggi non abbiamo visto nemmeno un coriandolo dallo scudo crociato; il PdL maglianese, qualora ne esistesse uno, con i suoi assessori e consiglieri, si è nascosto con la testa sotto la sabbia pur di sfuggire alle imbarazzanti dichiarazioni di Cicchetti e Cicolani di questi giorni; del sindaco invece ormai non abbiamo più nulla da dire, i fatti e le sue "non dichiarazioni" parlano da sole.
A questo punto possiamo affermare che i cittadini maglianesi ridicolizzati da tali comportamenti avrebbero il sacrosanto diritto di non sentirsi più rappresentati da una così vergognosa maggioranza comunale.

Proprio in virtù di questa mancanza assoluta di rispetto nei confronti delle dignità comune è giusto che chi avrebbe dovuto tutelarci come cittadini nei confronti di chi vuole privarci del diritto alla salute, da oggi dovrà apportare le sue giustificazioni, perchè tali saranno visti i silenzi, a tutta la popolazione.

7 commenti:

  1. Adesso ci sara Festuccia a tutelare i Maglianesi.

    RispondiElimina
  2. Che spudorato questo soggetto! ma non ha un briciolo di pudicizia? Ma come fa ad affacciarsi su questo blog per lasciare una vera e propria cacca! perché non va a sporcare il suo di blog! Fiiiuuuuu!! Vedo che lo ha già fatto e questa è la risposta da me datagli:

    "Con tre parole ti rispondo io, perché non vedo perché lo debba fare il PD locale, a chi poi dovrebbero dare delle risposte! ad uno dei responsabili del disastro in corso?
    La risposta è questa:
    Cosa centra Festuccia in tutto questo! cosa c'entra con Magliano! esso probabilmente è stato confermato direttore amministrativo per l'esperienza che ha della sanità reatina; ripeto lo presumo.
    Il problema se mai dovrebbe essere del centro destra reatino e non del PD non ti sembra?
    Non hai o non avete più appigli per salvarvi, siete coscienti del fallimento e cercate di utilizzare qualsiasi pretesto.
    Sapete benissimo cosa dovete fare, alzare bandiera bianca."

    In quanto a voi della segreteria vi prego, non sciupate del tempo per replicare a quella provocazione poiché a questo punto è palese, non sono in difficoltà, sono disperati.

    RispondiElimina
  3. e che su cicchetti non sapevano che rispondere. il sindaco mica l'ha visti i video, forse glieli hanno raccontati

    RispondiElimina
  4. Li ha letti li ha letti, azz.. se si!
    Ma cosa si vuole risponda questo ipocrita.
    Sotto ad un Fakul, ci nascono tanti fakuletti.

    RispondiElimina
  5. no a noi ci basterebbe che ci tutelasse il sindaco......capito assesso!!!!!!(per l'anonimo 20:49)

    RispondiElimina
  6. Simpatizzante Pd24 febbraio 2011 14:44

    Festuccia è un traditore. Vabbene così? Adesso aspettiamo che l'assessore megagalattico dica qualcosa contro Cicchetti. Sempre se ne è capace...

    RispondiElimina
  7. Ma Cicchetti non è di sinistra? la sinistra che intende fakultrep certamente!
    Bisogna mettergli un fiocco rosso nella mano sinistra e nero nella mano destra, altrimenti si confonde sto pezzente.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione