martedì 8 febbraio 2011

Per Melilli nessun incontro. Graziani e Cicolani (Pdl) gli unici dalla Polverini

Clicca sull'immagine per leggere l'articolo

10 commenti:

  1. Bene. Vorrà dire che se va bene gli stringeremo la mano, se andrà male sapremo con chi prendercela. Per fortuna che il sindaco non aveva la giacca? Almeno Lini a suo tempo decise da solo con chi andare e riportò a casa l'ospedale. Qui invece il sindaco prende ordini dal Pdl. Bisogna iniziare a dirle queste cose.

    RispondiElimina
  2. si ma melilli e marrazzo erano della stessa parte. cicolani polverini e graziani sono della stessa parte melilli no. è inutile che il sindaco telefona a melilli quasi per scusarsi. lui non può farci nulla caro presidente lui esegue

    RispondiElimina
  3. graziani come gianani: 2 esecutori che sotto sotto condividono

    RispondiElimina
  4. Lui esegue si, ma chi la prende in quel posto sono i maglianesi la si vuole capire o no!
    E sarebbe ora di finirla con questo tira molla.
    Il sindaco col suo comportamento appare come un saltinbanco, un giullare che serve a far ridere ora frangetta nera, ora il boss Cicolani, boss perchè in questa circostanza appare sempre più tale e non un uomo di una istituzione quale il parlamento.
    Quell'incontro in quella maniera si sarebbe dovuto tenere in una sede del pdl e non della regione.
    Cosa vorrebbe dire l'appartenenza alla stessa area politica o no per un sindaco, una governatrice, un parlamentare che trattano problemi non privati, ma complessi quali quelli di un ospedale!
    A questo siamo giunti?
    Una inaudita vergogna, che si signor presidente della Repubblica, a volte purtroppo si dovrebbero giustificare anche determinate violenze con chi rappresenta questo sistema di potere che, una volta tutto democristiano, ora tutto del presidente che caccia minorenni.

    RispondiElimina
  5. infermiera incazzata8 febbraio 2011 16:06

    alfrè levate a giacchetta che semo a primavera

    RispondiElimina
  6. il più incazzato8 febbraio 2011 17:57

    però ancora la risposta sul perchè si è deciso di escluderlo non è stata data. c'hanno girato tutti intorno alla fine hanno pure detto che l'incontro è informale.presidente melilli c'è qualche sciocco che dice che il colpevole sia lei di questo sfacello. vediamo se quando avrà bisogno di un pronto soccorso e dopo questi incontri informali sarà sempre della stessa opinione. ma sveglia!

    RispondiElimina
  7. Janno dato er contentino, quello de fallo parlà n'antra vorta co porverini pe nun fallo morì de fame e conseguentemente pe nun avello poi su la coscenza.
    Ma cevò tanto a capillo?

    RispondiElimina
  8. scusate ma al cavaliere quello majanese che j'hanno detto del sindaco?

    RispondiElimina
  9. Manlio Torquato8 febbraio 2011 20:49

    Ci farebbe piacere saperlo a tutti e se questo cavaliere maglianese che non è Manlio suppongo, ce lo dicesse, glie ne saremmo grati.

    RispondiElimina
  10. mi domando una cosa:se questo incontro fra il sindaco e Cicolani con la polverini è un incontro informale, che cosa pensano di portare a casa un'altra presa per i fondelli!!!!Capisco l'interesse che può spingere li senatore Cicolani (solo per un tornaconto politico)ma il sindaco, che viene usato ancora una volta come una marionetta ,che interessi ha a farsi prendere per il c...o boooooo.una cosa è sicura non ci sono vie di scampo con questa st....a l'ospedale sta chiudendo ,di fatto già smontano i macchinari.
    ADDIO MARZIO MARINI!!

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione