giovedì 24 marzo 2011

Costantino Renzi:"Ci stupisce il risentimento del sindaco Graziani"

«Apprendiamo con stupore dagli organi di stampa locali, una nota di risentimento del sindaco di Magliano Sabino nei confronti del Partito democratico - dal circolo locale alla Federazione provinciale - imputati - a suo dire - di aver prodotto il fallimento del tentativo di secessione del Comune di Magliano dalla provincia di Rieti».

E' quanto dichiara Costantino Renzi responsabile enti locali del Pd reatino. «Corre l'obbligo di ricordare al sindaco Graziani – prosegue Renzi - che il Partito democratico, nelle varie istanze di partito ed istituzionali, è sempre stato in prima fila nella battaglia a difesa dell'ospedale Marzio Marini contro i tagli scellerati della sanità reatina operati dalla giunta di centrodestra che governa la Regione Lazio».

«Basti ricordare l'impegno profuso dal presidente della Provincia, Fabio Melilli, e dal consigliere regionale, Mario Perilli, sull’ infausta scelta operata dalla governatrice del Lazio. Fin dal primo giorno – sottolinea Renzi - il Pd con lealtà e nettezza, insieme a tanti sindaci della Bassa Sabina, ha preso le distanze dall’ iniziativa referendaria promossa unilateralmente dalla sua giunta comunale».

«Abbiamo giudicato un errore promuovere l'iniziativa referendaria, oggi – conclude Renzi - prendiamo atto che questa fase è chiusa. Torna il tema per noi centrale di una battaglia regionale affinché le risorse della sanità laziale non siano concentrate nella città di Roma a scapito dei territori delle provincie del Lazio».

Nessun commento:

Posta un commento

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione