venerdì 4 marzo 2011

Di Basilio:"Si continua a parlare di referendum mentre l'ospedale chiuderà a breve"


Francesco Di Basilio - coordinatore PD Magliano:
"Con 3 mesi di ritardo c'è arrivato anche Graziani; avevamo evidenziato già il problema degli LSU, sia l'interregno che ci avrebbe isolato dal resto della provincia. Noi non siamo mai stati contrari di principio al passaggio in Umbria, abbiamo sempre criticato il metodo. Ora ci aspettiamo che chi ci ha definito cassandre (Antonello Ruggeri) definisca allo stesso modo anche il sindaco.
Il fatto poi che il destino di Magliano sia deciso dalla maggioranza e non in consiglio comunale dimostra la democrazia di questa amministrazione. Rimane sempre un problema però, si continua a parlare di altro cercando di dimenticare che il primo aprile l'ospedale chiuderà"

21 commenti:

  1. avete sempre piu' ragione.
    Io avevo dato il voto a queste persone e fino a pochi mesi fa' ancora sostenevo la buona fede di alcune di loro.
    Ora arrivati gia' a buon punto del loro mandato mi rendo conto che per l'ennesima volta sono(siamo) stato preso in giro.
    Per molti di noi e' sempre piu' difficile credere e aspettarsi buone cose da certe politiche.
    Spero vivamente che voi possiate rappresentare davvero il nuovo in questo paese sempre piu' vecchio.

    RispondiElimina
  2. Simpatizzante Pd4 marzo 2011 18:07

    Bravo Francesco. Hai lasciato le buffunate e le pagliacciate a loro. Tu ti sei sempre bttuto per l'ospedale fin dai tempi dell'Ortoppedia quando la maggioranza preferì non fare rumore. Adesso puoi camminare a testa alta perché ti sei battuto per l'ospedale e in queste settimane hai messo questa battaglia davanti a tutto anche quando la critica verso la posizione assunta sul referendum si faceva violenta. Se si tirano indietro è perché hanno paura. Hanno paura di fare i conti con la realtà e con l'onestà intellettuale. Adesso non mollate, serve il colpo di grazia per dimostrare ai maglianesi che un altro futuro è possibile.

    RispondiElimina
  3. uno qualunque4 marzo 2011 18:17

    E' vero,un grazie a Francesco per aver dimostrato comunque interesse per la difesa del nostro ospedale anche quando qualche buffone agitava le mani mentre lui parlava in modo animato per sgolarsi insieme al comitato a spiegare cio' che accadeva.
    Ora mi spiego davvero tante cose che spesso non capivo ,ora mi spiego perche' con ansia questi signori guardavano il nascere di un bel comitato e come con ancora piu' ansia tentavano di buttarlo giu'.
    Non siete stati capaci nemmeno di essere scorretti.

    RispondiElimina
  4. E' mai possibile che nessuno abbia il coraggio di dire a Di Basilio che se stiamo in queste condizioni la colpa e' solo della sinistra che ha governato questo paese per quaranta anni. vediamo se poi il Di Basilio ha il coraggio di far conoscere questo commento.

    RispondiElimina
  5. Lo vedi, in questo blog puoi commentare. Sul tuo invece no. Prima devi controllare tu. Dai assessò, fattene una ragione. E' finita!

    RispondiElimina
  6. Non sono d'accordo cercare in maniera molto soft di salvare il sindaco a scapito di Ruggeri, ma direi di tutta la giunta.
    Esso è il maggiore responsabile perché la legge gli da pieni poteri, può dire si e può dire no, può in teoria, togliere a tutta la giunta le deleghe.
    E' lui il primo responsabile e certamente, insieme a tutti gli altri.
    C'è qualcuno che ha già iniziato a smarcarsi come ad esempio il consigliere Falcetta e non mi meraviglierei tra un po, questo neo gruppo di destra possa distanziarsi da altra destra adducendo di essere stati sempre contrari al referendum e magari scaricando responsabilità su quella parte di sedicente sinistra facente capo a Ruggeri e Pagliani.
    Un paragone mi viene da farlo con il Gotterdammerung o il crepuscolo degli dei, con la morte del nibelungo Sigfrido.
    E' la fine finalmente e il 16 prossimo festeggeremo insieme al 150° dell'unità d'Italia, anche la caduta di questa amministrazione.
    In quei 40 anni furono realizzati i nuovi edifici scolastici e relativi ITCS e ITpG, il nuovo ospedale, la scuola materna ed infantile, le case ex IACP adesso ATER, tutta l'urbanizzazione della 167, la promozione delle attività collegate alla VI.CO.SA., l'acquisizione della superfice della Pineta, dell'ex convento delle Grazie, la metanizzazione, tutte le strade comunali di campagna asfaltate; ma ce ne sono ancora di opere da porre nell'elenco e tutto questo con anni di sacrificio dei vecchi amministratori insieme al tutto il popolo maglianese.
    QUESTI IN DUE ANNI SONO RIUSCITI AD AZZERARE TUTTO, HA RIPORTARE MAGLIANO 40 ANNI INDIETRO E LA CHIUSURA DELL'OSPEDALE NE E' LA DIMOSTRAZIONE PIU' GRAVE.

    RispondiElimina
  7. ripeto voglio una risposta da Di Basilio se ne e' capace io sono una
    semplice cittadina nata e cresciuta in questo bellissimo paese dove c'erano tante cose che non ci sono piu'

    RispondiElimina
  8. L'amministrazione e' fitita signora. Se ne faccia una ragione anche lei. Fi-ni-ta!

    RispondiElimina
  9. La mia non ti è stata sufficiente?
    In 40 anni tutte quelle cose, in due invece la cancellazione di tutte quelle cose...
    Convinciti bellezza, difficile lo sò, ma rendetene conto.

    Aoh! pure il pistolotto dopo tre mesi se ne è reso conto.

    RispondiElimina
  10. non mi interesso di politica e non so se l'amministrazione e' finita oppure no so per certo che ragioni con i paraocchi e chiudo qui

    RispondiElimina
  11. Fi-ni-ti! Adesso guardiamo avanti questa amministrazione è già passato.

    RispondiElimina
  12. la vostra coscienza4 marzo 2011 22:07

    voi come il fascismo siete stati il male assoluto di questo paese dovreste solo sparire invece di atteggiarvi a salvatori della comunita'.Un paese con le possibilta logistiche e le potenzailita' strategiche di magliano in 50 anni di mal governo lo avete fatto diventare un ospizio ma non provate vergogna.Scaricare le colpe vostre su gli altri è quanto meno maschino e deplorevole fate un mea-culpa.Inorridisco solo al pensiero delle oppurtunita' perse vedi l'asse industriale negli anni 70 doveva essere magliano-gallese -orte poi grazie hai sindaci e loro clientele di allora si disse che magliano era e doveva rimanere un paese agricolo vergogna.Magliano assunse 80 l.s.u in una campagna elettorale fondata solo sul populismo e demagogia e ancora ne abbiamo 34 da sistemare vergogna.Questo è il vostro status di governance ripesto VOI SIETE STATI IL MALE ASSOLUTO DI MAGLIANO.

    RispondiElimina
  13. Insistente eh!5 marzo 2011 00:45

    Noto qualcuno che continua con i suoi deliranti misticismi.
    La realtà è quella che vedi anche tu a meno che tu sia un non vedente; in due anni; edificio scolastico, strade, istituti tecnici, OSPEDALE, Sportello dell'agricoltura, prossimo il consultorio, rsa presso l'ex ostello, sono andate a farsi fottere per responsabilità del sindaco e della sua giunta.
    Soltanto una fontanella di acqua frizzante privata, ed una prossima all'apertura; soltanto questo in due anni di amministrazione.
    Fateci il piacere, tornate da dove ne siete venuti incapaci.

    RispondiElimina
  14. Ma chi è l'unico consigliere comunale che era assessore all'epoca dell'assunzione degli Lsu? Sempre lui! L'assessore megalattico. Chi è che per 15 anni ha detto che bisognava assumere gli Lsu salvo dimenticarselo quando è diventato assessore oppure quando ha messo il referendum davanti a tutti? Indovinate un po'? Sempre lui. Nel passato è vero, c'era pure Di Giamberardino. Ma sia agli inizi degli anni '90 era come oggi: non contava un cavolo. A proposito, la tessera dell'Udc non l'ha ancora strappata oppure anche quella scappata faceva parte del pacchetto di cazzate che l'amministrazione ha collezionato sull'ospedale?

    RispondiElimina
  15. E' finita. Capitelo cari amministratori di maggioranza. Basta con i vostri giochetti, l'amministrazione non è un passatempo e non è roba da bar. Questo vostro arrampicarsi sugli specchi è patetico. Come fa tenerezza il vostro tentativo di negare una realtà che è sotto gli occhi di tutti. Prendetene atto. E' fi-ni-ta!

    RispondiElimina
  16. a quello che si firma la vostra coscienza gli chiedo se lui ha la propria. ma dove diavolo eri negli ultimi (h)anni? sbaglio o sedevi dentro la sezione come quell'altro che mo se la prende con tutti? ma non sei lo stesso che ha chiesto l'assessorato a urbanetti per le ultime elezioni e sei stato messo da parte? perchè se sei quello li prendi il consiglio e contatta la maestra di 3 elementare per le ripetizioni. corri

    RispondiElimina
  17. la vostra coscienza5 marzo 2011 23:16

    io non sn mai stato iscritto in nessun partito apri le orecchie e meno che mai al tuo di partito.E' la storia che parla sn le condizioni di questo paese che parlano anzi si mostrano nell'incapacita'di governare sempre mio caro del tuo partito.Condannate lanciate anatemi contro questa amministrazione che sn appena due anni che governano ma per i danni commessi da 50 anni chi paga nessuno.Qui neanche un miracolo puo' ridare luce e splendore a magliano dopo che lo avete messo in ginocchio con scelte scellerate e clientarali.L'ultimo tassello è la chiusura dell' ospedale date la colpa cm è vostro solito a questa amministrazione quando la colpa e solo vostra voi inetti x nulla lungimiranti ma solo attaccati alla tessera di un partito che con tutti gli scandali del premier nn è riuscito a farlo dimettere vergogna e nn replicate fate piu' bella figura..

    RispondiElimina
  18. Il danno mio caro è quello dei tuoi genitori di avere messo al mondo un esserino borioso come te, guarda come è semplice:

    ... apri le orecchie, è la storia che parla, sn le condizioni di questo paese che parlano, anzi dimostrano nell'incapacita'di governare da due anni mio caro. .Condannate lanciate anatemi, questa amministrazione in appena due anni che governano hanno fatto danni che occorreranno altri 50 anni di sana amministrazione di sinistra per riportare tutto alle condizioni di due anni fa,chi paga nessuno.Qui neanche un miracolo puo' ridare luce e splendore a magliano dopo che lo avete messo in ginocchio in breve tempo con scelte scellerate e clientarali.L'ultimo tassello è la chiusura dell' ospedale date la colpa cm è vostro solito agli altri quando la colpa e solo vostra voi inetti x nulla lungimiranti ma solo attaccati alla poltroncina rossa per farvi gli affari vostri, aiutati da quell'altro saltimbanco denominato il budda.

    RispondiElimina
  19. ancora te sforzi de difenderli? a budda e su. dopo tutti i casini che in 2 anni hanno fatto ancora li difendi? ma un minimo di dignità ce l'hai? o fai l'avvocato delle cause perse di quesi amministratori?
    poi sputi sul pd che ti ricordo deriva dai ds. tu che eri all'epoca, che eri? clientarali???? ma parli te che sputi sul piatto do hai magnato pe anni. ma falla finita e se c'hai un minimo de decenza fa come ruggeri che almeno se sta zitto e non risponde.

    RispondiElimina
  20. hvoglio hdare hun hconsiglio ha hbudda: hfai hcome hme, hmetti hle H hadavanti ha htutte hle hparole, hcosì hsarà hpiù hdifficile hriconoscerti he hsarai hsicuro hdi hnon hfare herrori!

    hciao!

    RispondiElimina
  21. un consiglio prendi ruggeri e emigra in umbria anche te con lui..........a buddaaaa( tanto non ridemo piu con le cazzate che dici).L'H non è stata messa da nessuna parte, spero che tu capisca ugualmente!!!!!!

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione