venerdì 22 aprile 2011

Pasticcio referendum, diperata mossa per il ritiro


Clicca sull'immagine per ingrandire

11 commenti:

  1. La mia proposta, e da oggi le renderò tutte pubbliche, è quella si di rispondere alla convocazione del consiglio comunale, ma di chiedere da parte della minoranza le dimissioni immediate ed irrevocabili di questo signore che continua a fidarsi ora di questo, ora di quel personaggio.
    Ma chi amministra Magliano? molti si chiedono, lui o tutto il contorno dei consulenti di cui si è circondato a nostre spese!
    Se non lo si fa si sarà da oggi in avanti complici di questa amministrazione e responsabili al pari di loro di tutte le vergogne che si andranno a perpetuare in questo paese.

    RispondiElimina
  2. uno da lontano22 aprile 2011 12:54

    è vero il rischio che questa amministrazione con le sue scelte possa far sprofondare magliano è grande. infatti abbiamo visto quali danni e quali fratture sono riusciti a creare tra i cittadini e i comuni qui intorno prima come minoranza ora peggio come maggioranza. basti sapere che magliano per esempio non rientra in nessuna unione dei comuni. però prima di chiedere le dimissioni è il caso invece di trovare una valida alternativa con progetti seri. ci sono le alternative e i progetti?

    RispondiElimina
  3. mazza e piccone22 aprile 2011 14:09

    Cari amici, nello stato in cui siamo, da una parte il sindaco che chiede e poi ritira il referendum dall'altra l'opposizione che per fare opposizione si astiene dal voto poi, quando si sa che la consultazione avrà luogo lo stesso, fa sapere che ormai è tardi, ritengo che la cosa più onorevole e meno mortificante per tutti sia quella di procedere come segue NELL'INTERESSE DEI CITTADINI:
    1)deliberate, se ciò potrà giovare, il ritiro del referendum così tutti salvano la faccia;
    2)istituite una commissione mista( amministrazione-opposizione-associazioni più rappresentative)per lo studio dei pro e dei contro inerenti al cambio regione in modo da avere le idee chiare;
    3)effettuate un sondaggio capillare casa per casa sulla cittadinanza( attraverso l'istituzione di più sottocommissioni) per avere in anticipo il probabile esito referendario;
    4)all'esito della informale consultazione saprete se i cittadini vorranno o no passare in Umbria senza avere impegnato alcuna spesa in bilancio;
    5)se la cittadinanza risulterà non interessata al cambio regione non sarà necessario chiedere il referendum; viceversa tale richiesta dovrà essere formalizzata previa apposita e circostanziata delibera.Solo in tal caso i cittadini avranno essi stessi determinato una scelta ed una spesa che oggi risulta effettuata da circa 15 persone su 4000.Un abbraccio a tutti(e che dio ce la mandi buona)

    RispondiElimina
  4. mi sento di fare un'appunto.
    quando parli di opposizione ricordati che non è l'opposizione ma la minoranza che è cosa ben divevrsa.
    e poi le motivazioni dell'astensione penso che siano state chiarite a più riprese. per il resto, quando mai si è detto che non si era favorevoli? mancanza di progetti, mancanza di idee, mancanza di dialogo con tutti. ora vogliamo inventarci tutto questo in 15 giorni. suvvia...

    RispondiElimina
  5. E cosa ci sarebbe di diverso tra minoranza ed opposizione potresti chiarircelo ennesimo saputone dell'ultimo momento?

    RispondiElimina
  6. "opposizione" denota un atteggiamento ostruzionistico più che di controllo. con il termine minoranza si può intendere un comportamento più responsabile, di controllo e di contrapposizione dura la dove necessario. allo stesso tempo la minoranza che è anche espressione di una parte minoritaria della popolazione e in quanto tale deve operare per il bene del paese se da parte della maggioranza vi siano lanciate le basi per una reale collaborazione.
    poi il tono che usi nei miei confronti invece denota tutto il tuo livore, che secondo me faresti meglio a lasciarti alle spalle per una discussione serena. è un consiglio d'amico.

    RispondiElimina
  7. Ehi! stiamo parlando di questa maggioranza e di questa minoranza; di quella di Magliano Sabina cioè.
    Quale collaborazione esiste tra questi due soggetti politico amministrativi vorresti chiarircelo saputone dell'ultimo momento?

    RispondiElimina
  8. la colpa non è la tua è la mia che metto a compete con te che non c'hai niente da fa tutto il giorno.
    se l'hai voluto capire quello che ho detto bene altrimenti amen.
    buona giornata. ps fatti una camomilla, ti aiuta.

    RispondiElimina
  9. La camomilla credo occorra a te saputone dell'ultimo momento e almeno abbi l'intelligenza se non la capacità, di valutare il limite oltre il quale non si dovrebbe andare.
    Ma avrai ancora tempo per imparare.

    RispondiElimina
  10. amen. spero che questo ti faccia sentire in pace con te stesso

    RispondiElimina
  11. Noto che continui e questo vuol dire portare dentro elementi di albagia, oltre che assenza di raziocinio.
    Non si può pretendere di avere ragione sempre e a tutti i costi.
    Ma vedrai che anche questa lezione ti sarà d'aiuto in futuro.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione