giovedì 19 maggio 2011

Ambiente, stiamo dalla parte giusta

Clicca sull'immagine per saperne di più

11 commenti:

  1. Il 12 e 13 giugno andiamo tutti a votare,perchè questi detentori del potere non ci possono tappare le ali, non ci possono togliere l'aria che respiriamo,non ci possono togliere il futuro dei nostri figli,non ci possono togliere la libertà, non ci possono mettere le centrali nucleari (quando in tutto il mondo le tolgono),perchè Esistere significa "poter scegliere".e per questi motivi, andiamo a votare in maniera
    coesa e coscienziosa votando TRE SI.

    RispondiElimina
  2. State sempre dalla parte giusta?
    Che ne dite del fatto che Montino vuole appoggiare la Polverini al ballottaggio?
    Ma come allora qualcuno si sgola e sgambetta dicendo che " non siamo tutti uguali.." e poi succedono queste cose?
    Mo so proprio curioso de sapè che dite!

    RispondiElimina
  3. "Il bersaglio grosso dell’azione messa in campo dal Pd è il Pdl, non la Polverini che ne è solo una parte"

    "A Sora e Terracina il centrodestra si presenta spaccato. In questi casi credo sia giusto esprimere un voto utile per far sì che la bandiera del Pdl e della Destra non sventoli, il 30 maggio, sulle due cittadine del Lazio”.


    Parola di quello diverso!

    RispondiElimina
  4. Montino--Polverini possibile?
    Dura da mandar giù, èh?

    RispondiElimina
  5. "Ma dico! vero, si può impazzire a qualsiasi età, ma voi che siete intervenuti spero la pazzia non vi abbia contagiato. prevalgono due concezioni, anzi tre, quella di un accordo, quella dei soliti saprofiti che si attaccano a tutto pur di sopravvivere, quella nostra dalle idee chiarei . Emanuela, Antonella, Paolo; senza assolutamente dividere ritengo coloro abbiano le idee più chiare. Non si possono mescolare, confondere, idee sane e ideali per mera opportunità non politica, ma per qualche altra cosa che alle oneste persone sfugge; perché cosa avremmo in futuro da condividere con una donna che dopo avere vinto le regionali, saluta i suoi camerati con il saluto romano! Cosa avremmo da dividere con una ex sottoproletaria nera di borgata che durante un comizio a Genzano si mette a provocare parte della piazza apostrofandola col termine di "zecche"! Cos'altro ancora con una presidente di regione che ha distrutto la sanità nel Lazio! Suvvia Montino e soci... certe dichiarazioni andrebbero fatte la mattina di buonora, quando si presume si sia sobri".

    Questo un mio commento su FB.
    Ma tu! saprofita! cos'hai da commentare di serio al di la del bla bla bla pronunciato.
    Qualcuno ha detto pure di andare al mare, ma altri ad esempio vorrebbero fare dispetto a questo o quel candidato essendo la destra spaccata; cambierebbe qualcosa secondo te? Un ballottaggio tra due candidati di destra sempre una destra vincerebbe, così come fosse per due candidati di sinistra, cosa cambierebbe per la destra?
    Compromessi con le destre non si fanno e sono in forte disaccordo e forse avrebbe fatto meglio tacere.
    Ma sono pur sempre elezioni amministrative locali e da quelle parti la destra l'ha fatta sempre da padrona.

    RispondiElimina
  6. TRANQUILLI E' TUTTO RIENTRATO
    (a volte nella vita si puo' sbagliare,
    è importante rendersi conto e fare un passo indietro, è un segno d'intelligenza), sono questi i motivi e non solo, perchè NON SIAMO TUTTI UGUALI) ohh! ragazzi ma siam pazzi mica stiam qua a mettere i pannelli fotovoltaici alle lucciole.


    Pierluigi

    RispondiElimina
  7. ohh vedi mo? qualcuno ritorna ad argomentare?.Dopo due anni di silenzio totale.

    RispondiElimina
  8. solo su quello che più gli conviene. per il resto silenzio di tomba. calma ragazzi, calma che anche per montino diremo la nostra. intanto però cominciate a non sbagliare di nuovo a votare delibera stavolta

    RispondiElimina
  9. leggendo il famoso tuel (TESTO UNICO ENTI LOCALI) mi sono riletto art.78 quello per cui il sindaco dovrà dare una risposta sulle integrazioni agli lsu e che gli amministratori proprio non conoscevano. poi più in basso ho letto l'art. 80 che dice "Gli oneri per i permessi retribuiti dei lavoratori dipendenti da privati o da enti pubblici economici sono a carico dell'ente presso il quale gli stessi lavoratori esercitano le funzioni pubbliche di cui all'articolo 79. L'ente, su richiesta documentata del datore di lavoro, è tenuto a rimborsare quanto dallo stesso corrisposto, per retribuzioni ed assicurazioni, per le ore o giornate di effettiva assenza del lavoratore".
    allora vedete che questi amministratori le leggi le conosco!?!?!?
    conoscono anche il tuel, peccato però che leggo un articolo si e uno no. insomma la legge la sanno e non la sanno sempre solo quando gli fa comodo.

    MALOOX

    RispondiElimina
  10. oohh ragazzi ma siam pazzi mica siam qui pulirsi il sedere con un coriandolo.

    RispondiElimina
  11. il silenzio è la voce degli innocenti per tutta l'umanità,solo a magliano questo detto è errato.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione