venerdì 3 giugno 2011

Parla Gianani e smentisce tutto

Dopo il mancato incontro con la popolazione maglianese proprio presso l'ospedale Marzio Marini previsto per il 1 giugno scorso, il DG ASL Rodolfo Gianani è stato intervistato da Rosella Vivio in merito alle difficoltà, riportante anche sui quotidiani locali, a portare avanti le sue strategie aziendali nonchè a presentare il bilancio, con conseguente irritazione della presidente Polverini.
A tutto questo Gianani ha risposto
con il suo consueto stile: «Non è vero niente», e ha poi proseguito: «Se così fosse avrei ricevuto qualche chiamata. E invece le uniche telefonate che ricevo da Roma è per mettere a punto questioni tecniche. Riguardo al bilancio, il limite del 30 aprile è stato spostato al 3 giugno e non si possono decidere le strategie se non si conoscono le coperture su cui poter contare».

E quando viene incalzato sulla possibilità che qualcuno ha già fatto circolare di una sua possibile rinuncia all'incarico risponde: «Senta, io lavoro con i miei collaboratori tutto il giorno ed ho progetti importanti da portare avanti per la sanità sabina. Non ho nessuna intenzione di lasciare e chi dice queste sciocchezze non sa di cosa parla».

7 commenti:

  1. infermiera incazzata3 giugno 2011 14:49

    quando sono venuti gli esponenti del pdl a magliano quando c'era la loggia i nostri amministratori non sembravano troppo arrabbiati. è stato chiuso un ospedale e qui si tirano in ballo anche i morti ma non si parla di chi ha messo nero su bianco la chiusura gente che viene a magliano e viene accolta con le carezze da chi ci amministra. e voi non siete del centro destra??????
    mi chiedo solo come fanno i socialisti a stare zitti e a farvele passare tutte.......siete peggio di quello che era lini

    RispondiElimina
  2. Giocare con la salute degli altri è fin troppo facile; gli auguro, e di cuore a questo punto, che abbiano a che fare loro, o qualche proprio familiare, con la sanità sabina.
    Auguri...

    RispondiElimina
  3. io nn ci capisco più niente,so soltanto che nn abbiamo più un pronto soccorso e nn posso fare proggetti x il futuro xk nn so che fine si fa..........beati loro che hanno voglia di ridere sempre e nn si accorgono che il paese ormai è in ginocchio.......ricordatevi che nn c'è più il pronto soccorso e soltanto le persone inteligenti hanno capito la gravità,nn riuscendo più neanche a ridere.....come me, ci sono altre famiglie che nn possono fare proggetti x il futuro in qst paese,cosi piano piano si andrà via e di sicuro rimarranno pochi amici al bar....che delusione, se è proprio qst che volete!...di sicuro CARI AMMINISTRATORI rimarrete nella storia PER QUELLO CHE AVETE FATTO come i barbari....LA DISTRUZIONE TOTALE!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. operatore turistico3 giugno 2011 16:24

    loro non hanno bisogno dell' ospedale non li vedi so gia mummificati davanti al bar!.C'è chi mette nel giardino i 7 nani,leo ha messo, l'assessori con le mogli,come arredo del bar,senza dimenticare i fedelissimi.
    A pensarci bene potrebbero essere l'attrazione locale ,come ferentillo(tr),che ha le mummie in mostra!!!!!

    SOLDI A PALATE NELLE CASSE DEL COMUNE

    RispondiElimina
  5. Consigliere del gruppo di RINNOVAMENTO DEMOCRATICO GIOVANNI Pagani3 giugno 2011 17:11

    Forse la giunta non si è ancora accorta che i cittadini hanno capito il comportamento che il sindaco e i suoi fedelissimi hanno adottato riguardo al tema dell'ospedale. Infatti continua ancora oggi il lungo e profondo silenzio di questa amministrazione verso il tema Osp. M. Marini, anzi cercano di non incorrere al discorso sull'ospedale, evitano qualsivoglia commento. Questo silenzio amministrativo dura da molti mesi. Come si può tollerare che la commissione comunale alla sanità non si riunisca più da SETTEMBRE 2010, come può essere politicamente normale che il sindaco non informa l'amministrazione comunale di quanto è successo dal 30/09/2010 ad oggi,lui forse vol nascondere ancora quello che è successo al nostro ospedale. Come mai in questi giorni di smantellamento del nosocomio M. Marini non si sente più parlare nemmeno del famigerato SPIRAGLIO ? Infatti oltre lo spiraglio c'è stato il BARATRO. DELL'OSPEDALE istituito da altri, che ora non sono piu tra noi, non c'è rimasto più nulla MA PROPRIO NULLA . E BRAVI. TUTTO CIO E' IMPERDONABILE !!!!

    RispondiElimina
  6. che fine ha fatto ADOLF GIANANI non doveva venire a Magliano?
    che fosse la volta buona...........

    RispondiElimina
  7. mi piace molto il commento dell'operatore turistico è simpaticissimo ma veritiero......le mummie!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione