martedì 23 agosto 2011

Verso l'abbattimento degli alberi in Viale S. Lorenzo



clicca sulle immagini per leggere la delibera di giunta
oppure leggi sul blog Terra cliccando qui

15 commenti:

  1. "Di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile, stante l'urgenza".

    Stante l'urgenzaaaa? provateci! avete demolito il paese in meno di due anni di infrastrutture quali strade, scuole e ospedali e adesso ve la prendete con gli alberi? Tra un po forse anche con i bambini e gli anziani. E' una cultura NAZISTA questa, volete salire alla ribalta distruggendo la civiltà? Ve lo impediremo statene certi perché a tutto vi è un limite e voi, con la tolleranza di questo paese ne state approfittando un po troppo e allora rivolgendomi a tutti coloro che leggono dico:
    Basta con le chiacchiere e gli slogan, è giunta l'ora di far seguire alle parole i fatti e facendo si che incominciando da subito si inverta tutto ciò; prima i fatti poi le parole.

    RispondiElimina
  2. Vogliamo precisare un punto: la perizia con la quale l'amministrazione ha deciso di provvedere all'abbatimento delle piante di Viale San Lorenzo parla di un "possibile" abbattimento.
    Non c'è dunque il vincolo, per tanto la scelta ricade sugli amministratori.

    Inoltre vogliamo segnalare come la perizia per conto di terzi sia stata affidata dal comune ad un privato, facendo ricadere i costi su tutta la popolazione.

    RispondiElimina
  3. Ma non è tutto. Prima si fa fare una perizia, poi si delibera, e alla fine si interpella un avvocato???!!! Mostruoso!

    RispondiElimina
  4. Ma notiamo ancora una volta i cognomi. Sono senza vergogna. Dopo gli aumenti alle mogli anche le consulenze ai parenti. Senza vergogna!

    RispondiElimina
  5. Gli Avidi e gli Ingordi sono posti da Dante nel terzo cerchio dell’inferno, mentre pone nell’ottavo, nella quinta bolgia, immersi in un lago di pece bollente e controllati a vista da un’infinità di diavoli che li ricacciano dentro se tentano di uscire, i “Barattieri”, coloro che trassero profitti illeciti dalle loro cariche pubbliche.
    Noi dove li vogliamo porre?

    RispondiElimina
  6. Gli alberi sono esseri viventi e come tali vanno trattati. Non è giusto condannare a morte chi è vivo! dovremmo impedirne l'abbattimento, tanto nella remota ipotesi che dovessero cadere non ci sarebbero pericoli per le cose e le persone. Siamo fortunati!!!!!
    Meglio lasciare tutto al caso ed invece di lavorare si dovrebbe andare a giocare d'azzardo. Queste polemiche sono su questi livelli. "Voglio una vita spericolata"

    RispondiElimina
  7. Comunque non si tratta di "vita spericolata" è solo questione di buon senso. Gli alberi si trovano tra due strade parekkio transitate, ho visto io l'entità degli scavi negli anni ed a pensarci bene ora ho un po paura a passarci sotto.Comunque la perizia parla chiaro ed il Comune almeno x questa volta ha usato la procedura giusta. LA SICUREZZA DELLE PERSONE VIENE PRIMA DI TUTTO!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Perchè non si interviene anche sul campanile della chiesa di San Michele?

    RispondiElimina
  9. Comunque la polemica ad ogni costo non ha senso. Si deve saper discernere quando è necessaria. Invece di illazioni sarebbe utile proporre alternative valide. Un confronto serio fa crescere, l'aprire bocca senza sapere non porta lontano.
    Questa amministrazione merita tantissime critiche, ma non certamente in questo caso. Come ha detto Giorgio prima di tutto la sicurezza. Quella dei gironi danteschi invece fa veramente ridere, in questo caso :-).

    RispondiElimina
  10. Dimostrazione di apertura al dialogo democratico, ti sei risposto da solo.

    RispondiElimina
  11. una DS de roma25 agosto 2011 18:06

    Premesso che io sono di Roma e vengo in vacanza a Magliano. Mi sembra una conversazione normale ed educata, anche simpatica per certi versi, bisognerebbe evitare insulti. Perchè in un blog gli insulti sono solo da vigliacchi, come nn si dovrebbe scrivere in stampatello perchè equivale a gridare.
    Comunque, entranto nell'oggetto
    Mia madre a maggio di quest'anno mentre transitava in un strada pubblica è rimasta con la macchina per due ore sotto la chioma di un pino di grosse dimensioni, in perfetto stato vegetativo, caduto in una giornata di sole senza vento. Con la vita delle persone non si scherza e le prese di posizione sono deprecabili. Scusate per la divagazione ... ma sinceramente mi prudeva la lingua. "chi è stato morso dalla vipera poi teme anche la lucertola"

    RispondiElimina
  12. Forse a Roma certe notizie non arrivano, ma a Magliano sono stati eliminati una infinità di alberi dichiarati pericolosi.
    Ora, con questa scusa, non è che possiamo eliminare qualsiasi albero solo perchè da fastidio a qualcuno. Pur dispiacendoci per l'accaduto alla sua familiare, crediamo che gli imprevisti siano tali, basta guardare le cronache dei giornali. Per carità, concordo sul fattore sicurezza, ma allora ci sarebbero una grande quantità di situazioni da sanare per l'incolumità dei cittadini, molto più "probabili" della "imminente" caduta di questi alberi!

    RispondiElimina
  13. giorgio tu sei veramente convinto che le piante siano pericolose? invece di chiamare un agronomo per quanto riguarda la perizia chiamiamo un dottore in forestale c'è una bella differenza.

    RispondiElimina
  14. Alla DS di Roma, sottolineo che questo partito non c'è più ma esso confluito in SD dentro a SeL e il PD, che gli alberi, come tutto ciò che vive in natura come ad esempio fiori, animali, piante per l'appunto, sono parte integrante nella vita dell'essere umano, essi vanno adeguati all'uomo, educati poiché se si lasciano liberi diventano ostili a noi.
    un esempio, se il tuo cane lo cresci senza educarlo e morte qualcuno, cosa fai lo sopprimi? Io credo di no e così gli alberi, se essi non si potano cresceranno in maniera disordinata creando pericolo, giusto.
    Quei cedri, li stavo osservando oggi sono troppo alti vero, ma sarebbe sufficiente tagliare buona parte della cima adeguando la chioma all'ambiente e non tagliandoli.

    RispondiElimina

Saremmo lieti di rispondere ad ogni vostro quesito.
I commenti contenenti un linguaggio scurrile non verranno pubblicati.
Grazie per la Vostra presenza e collaborazione